Guida alla differenziata

Raccolta porta a porta


Il Comune di Bagheria dal 18 luglio 2016 ha avviato il servizio di raccolta porta a porta nel centro storico e in diverse zone della città, dal 29 agosto dello stesso anno il servizio è stato ampliato a tutto il territorio. Il porta a porta permette di responsabilizzare tutti i cittadini sul corretto conferimento dei diversi materiali e consente di eliminare dalle strade i classici cassonetti con un netto miglioramento dell’arredo urbano. Per fare in modo che la raccolta venga effettuata in maniera corretta è fondamentale il contributo dei cittadini che devono dividere correttamente i diversi materiali. La raccolta giornaliera avviene sulla base del calendario.
Il calendario vale anche per gli esercizi commerciali che però, in virtù di particolari esigenze, possono concordare specifiche modalità di conferimento dei rifiuti. La raccolta avviene tramite appositi mastelli distribuiti gratuitamente presso gli uffici comunali dell’ICP. I rifiuti vanno esposti dalle 19.00 alle 21.00. Al di fuori delle modalità indicate l’operatore potrebbe non ritirare il sacchetto. Per le attività commerciali l’esposizione dei sacchetti può avvenire al momento della chiusura.

Perché differenziare


Ai cittadini che ci chiedono perché si debba fare la raccolta differenziata rispondiamo:
-perché riducendo i rifiuti da conferire in discarica diminuisce il costo dell'intro servizio. Per il comune e per il cittadino. ;
-per salvaguardare l'ambiente. Separando i rifiuti recuperiamo la materia prima per produrre nuovi oggetti senza sprecarne altra;
-perché ognuno deve fare la sua parte per mantenere la città pulita e rispettare l’ambiente;
-perché la raccolta differenziata oltre che un obbligo di legge è anche un obbligo di convenienza e organizzazione economica;
-perché è un dovere nei confronti dei nostri figli.

TIPOLOGIE DI RIFIUTO

Umido e organico


Gli avanzi di cibo, gli alimenti andati a male, le bucce della frutta, i sacchetti del tè e i fondi del caffè, i fiori secchi e i tovaglioli di carta vanno conferiti invece nel mastello con sacchetto trasparente bio compostabile. Non dimenticate di sistemare i materiali in sacchi trasparenti ben chiusi prima di buttarli via se non li inserite nel mastello per evitare che cani e gatti li spargano per strada. I rifiuti organici vengono trasportati nell’impianto di compostaggio SEAP SRL società Europa Appalti Pubblici di Aragona Ag Nel proprio giardino, se si usa il composter, o nell’impianto di compostaggio di qualità, i rifiuti organici si trasformano in un ottimo terriccio, da utilizzare nell’orto o per trapiantare fiori.

Si conferisce il lunedì ed il giovedì.

Plastica


Tra tutti i materiali che è possibile riciclare, la plastica è tra quelli che maggiormente si presta a un riciclo completo. Largo spazio quindi a bottiglie, flaconi dei prodotti utilizzati per le pulizie, vaschette del gelato, cassette e retine di frutta e verdura, vasetti dello yogurt e ancora. Non vanno nella plastica però quei rifiuti che presentano residui di materiali organici, ad esempio il cibo o residui di sostanze pericolose come vernici e colle. Ricordate sempre che tutti i contenitori devono essere puliti, svuotati e schiacciati. Togliete le eventuali etichette di carta e nel caso dei vasetti di yogurt lavateli prima di inserirli nel sacchetto.
La plastica viene portata alle piattaforme di raccolta differenziata EcoreK srl Impianto CSS Corepla di Campofelice di Roccella onvenzionate con il sistema CONAI; qui i rifiuti subiscono una prima selezione manuale e il confezionamento in balle per il trasporto all’impianto di riciclaggio . Dagli imballaggi di plastica si ottengono nuovi contenitori, panchine e arredi urbani, tubi e altri oggetti per l’edilizia, indumenti (da 12 bottiglie di acqua si ottiene un maglione in pile).

Si conferisce il martedì.

Carta e cartone


Per quanto riguarda carta e cartone, potete riciclare giornali, scatole, cartoni ben piegati ma anche quaderni, scatole del latte, dei succhi di frutta, dei corn flakes e vaschette porta-uova in cartone. Non buttate nei bidoni della carta quella unta, quella da forno e piatti e bicchieri di carta sporchi. Appiattite sempre le scatole e comprimete gli scatoloni in modo da ridurre gli imballaggi di grandi dimensioni in piccoli pezzi.
La carta viene portata alle piattaforme di raccolta differenziata Ecogestioni srl di Santa Flavia - accordo con Comieco. Dalla carta e dal cartone proveniente dai rifiuti si ottengono nuovi prodotti: imballaggi, fogli, quaderni, carta per usi domestici, ecc.

Si conferisce il mercoledì.

Vetro e metallo


Le bottiglie, i bicchieri, i barattoli e i vasi di vetro devono essere conferiti nel mastello dove non dovete però buttare via anche lampadine, neon, specchi, bicchieri di cristallo e contenitori in pirex, tutti materiali che devono essere smaltiti in maniera differente. Anche in questo caso è bene che i contenitori siano puliti e soprattutto vuoti: non inserite nel cassonetto bottiglie di vetro piene o semi-piene anche se si tratta solo di acqua.
Il vetro viene portato alla piattaforma di raccolta differenziata viene portata alle piattaforme di raccolta differenziata Ecogestioni srl di Santa Flavia - Dai rifiuti in vetro si ottengono nuovi oggetti. Il vetro può essere riciclato infinite volte.

Si conferisce il venerdì.

Misto e secco (indifferenziato)


I materiali unti e sporchi, i piatti e le posate che vi abbiamo detto di non riciclare nella carta, cd e dvd, i giocattoli, i fiori finti, i sacchetti dell’aspirapolvere, gli spazzolini e le videocassette devono finire invece direttamente nell’indifferenziata ossia nel sacchetto trasparente o comunque NON NERO in cui rientrano tutti quei rifiuti che non possono essere riciclati. Ricordate inoltre che bicchieri, tazze e piatti di ceramica, se si rompono, non devono essere gettati nel vetro ma nell’indifferenziata in quanto si tratta di materiali che non è possibile riciclare. RAP SPA risorse ambiente Palermo Bellolampo Palermo

Si conferisce la domenica.

Rifiuti ingombranti


Si può richiedere il ritiro a domicilio chiamando il numero telefonico 091.943141. L’operatore prenderà i dati dell’utente, verificherà se il tipo di rifiuto da smaltire rientra tra quelli previsti. La raccolta, esclusivamente su prenotazione, avviene il martedì e giovedì. Se trovate il numero telefonico occupato pazientate e riprovate a distanza di qualche ora. È un servizio molto richiesto che il Comune gestisce con poche risorse ma tentando di accontentare tutti gli utenti. Il rifiuto, solo nel giorno indicato dall’operatore e senza che ingombri le strade ove circolano veicoli, deve essere lasciato sul pianerottolo, fuori dal palazzo. Si ricorda che sono rifiuti ingombranti: porte, armadi, cucine, materassi, divani, letti, reti, mobili, arredi, sedie, tavoli, ecc, ed alcuni degli elettrici: televisori, computer, monitor, stampanti, lampade, elettrodomestici grandi e piccoli come lavatrici, frigoriferi, lavastoviglie, forni elettrici, condizionatori.
Ricordiamo che il servizio è gratuito.