RACCOLTA DIFFERENZIATA. L’AMMINISTRAZIONE INFORMA

«Stiamo pian piano rientrando, in diverse zone, dall’emergenza rifiuti, dovuta sia alla mancata raccolta dei rifiuti indifferenziati di venerdì 7 settembre che da quella dovuta al fatto che il personale in servizio è in numero inferiore al fabbisogno» – così il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque, che intende informare i cittadini sullo stato dell’arte del servizio della raccolta rifiuti nella città di Bagheria.

«Ci resta da intervenire ancora in diverse zone della frazione marinara che è poi la zona dove persisteva il maggior numero di assenti al lavoro per malattia» – aggiunge il sindaco – «ci tengo a precisare che sono malattie anche gravi, per questo non saranno assenze brevi, ma per fortuna, non appena la commissione esaminatrice terminerà il suo lavoro, potranno entrare in servizio i nuovi 21 operatori previsti dall’avviso pubblico dell’AMB. Aggiungo poi che la città è apparsa anche più disorganizzata nella raccolta perché è entrata in attività la raccolta differenziata anche per le attività commerciali che differenzieranno come i cittadini, tutti i rifiuti, anche se con modalità differenti».

Il dato positivo che emerge è che la percentuale della differenziata si sta nuovamente muovendo e, non appena possibile, saranno forniti i nuovi dati di raccolta.

Nel frattempo sul fronte delle sanzioni, per chi non rispetta modalità e orari di conferimento, si registrano diverse multe comminate per abbandono di rifiuti, per rifiuti non differenziati correttamente e per sacchetti appesi e penzolanti dai balconi anche questi non differenziati correttamente.

Nei prossimi giorni oltre alla prossima entrata in servizio dei 21 operatori che andranno a rafforzare la forza lavoro con la possibilità di riprendere con quotidianità lo spazzamento delle strade, il servizio raccolta rifiuti passerà alla AMB, la società multi servizi a capitale pubblico che già gestisce le soste blu.

Si spera in un efficentamento del servizio, se non immediato, quanto meno più controllato e organizzato.

Infine verranno incrementati i controlli e le sanzioni non solo per opera degli ispettori ambientali volontari ma anche perché si incrementerà il numero delle telecamere attive sul territorio riorganizzate con una nuova sala di controllo della polizia municipale.

«Desideriamo ringraziare tutti i cittadini che differenziano correttamente» – dice l’assessore al ramo, Fabio Atanasio – «ringraziamo anche per la pazienza i cittadini che soffrono ancora per il disservizio. Non tutti rientrano in casa le frazioni di differenziata non raccolta, ci rendiamo conto che talvolta non è fattibile o per mancanza di spazio o perché non utilizzando i mastelli cani e gatti aprono i sacchetti, ma vi ricordiamo che sin quando il servizio non andrà a regime, sebbene la raccolta porta a porta sia attiva, è possibile sempre contare sul servizio aggiuntivo dell’ecobus che sarà sempre attivo».

mm
ufficio stampa
tel 091.943228
347.0014952

nuovo caledario diff. ok 3
WhatsApp Image 2018-09-17 at 11.40.51